(troppo vecchio per rispondere)
Compensi spettanti al Dirigente Scolastico e al DSGA
Vidoc
2006-11-27 14:17:05 UTC
Il Dirigente Scolastico e il DSGA hanno il diritto di percepire qualche
compenso all'interno di progetti tipo ECDL che si svolgono all'interno
dell'Istituzione scolastica in orario pomeridiano, progetti aperti sia a
personale interno che a persone esterne all'Istituto e che sono a "COSTO
ZERO" per la scuola?

Grazie per la risposta.

Vito
romeo lo muzio
2006-11-27 15:39:35 UTC
A costo "ZERO"cosa significa, che i docenti, i collaboratori scolastici che
aprono la scuola il pomeriggio, il personale ata relativo al progetto, il
direttore del corso (che è il d.s.) non vengono retribuiti, o che invece
sono retribuiti da altro ente?
Perchè nel primo caso siete un istituto di volontariato e non una scuola,
equindi forse qui sei O.T., nel secondo caso (più plausibile ed accetabile)
devono essere retribuiti anche il direttore del corso (normalmente 500 euro
canoniche) e il dsga, che a sua volta controlla il lavoro del peronale ata.
Post by Vidoc
Il Dirigente Scolastico e il DSGA hanno il diritto di percepire qualche
compenso all'interno di progetti tipo ECDL che si svolgono all'interno
dell'Istituzione scolastica in orario pomeridiano, progetti aperti sia a
personale interno che a persone esterne all'Istituto e che sono a "COSTO
ZERO" per la scuola?
Grazie per la risposta.
Vito
sandra
2006-11-27 20:45:38 UTC
Post by romeo lo muzio
A costo "ZERO"cosa significa, che i docenti, i collaboratori scolastici che
aprono la scuola il pomeriggio, il personale ata relativo al progetto, il
direttore del corso (che è il d.s.) non vengono retribuiti, o che invece
sono retribuiti da altro ente?
Perchè nel primo caso siete un istituto di volontariato e non una scuola,
equindi forse qui sei O.T., nel secondo caso (più plausibile ed
accetabile) devono essere retribuiti anche il direttore del corso
(normalmente 500 euro canoniche) e il dsga, che a sua volta controlla il
lavoro del peronale ata.
No
Nella mia scuola si fanno da anni i corsi ECDL.
Il dirigente non è direttore del corso, perchè non c'è bisogno di un
direttore.
E non facendo nulla, nulla percepisce.
Il DSGA, che sono io, non percepisce nulla perchè si limita a una generica
vigilanza
sul lavoro dell'impiegata.
L'impiegata che fa il lavoro di segreteria fa qualche ora di straordinario,
che recupera,
e percepisce un piccolo compenso sul fondo di istituto.
I collaboratori scolastici non percepiscono nulla, perchè la scuola è
comunque apertqa tutti
i giorni fino alle sei, come gran parte delle scuole superiori, e quindi non
è loro richiesto impegno aggiuntivo.
I corsi sono a costo zero, anzi sono gestiti con tariffe che lasciano alla
scuola un piccolo
margine di guadagno.
Con le entrate comperiamo esami e patenti ecdl e paghiamo i docenti che
lavorano al progetto.
Con il piccolo margine teniamo rinnovate le attrezzature.
Non siamo un istituto di volontariato, ma una scuola, che quindi fa
formazione.
Prevalentemente ai propri allievi, un po' anche al territorio.
....
Ah...dimenticavo, se stai per dirmi che la patente ECDL non è
particolarmente valida come
iniziativa, condivido, ma questo non sta a me deciderlo.
Vidoc
2006-11-27 21:03:27 UTC
A "COSTO ZERO" significa che il corso si autofinanzia con le entrate
rivenienti dai partecipanti sia interni che esterni alla scuola.
.
La scuola organizza dei corsi di preparazione alla certificazione ECDL. La
scuola è anche Test Center ECDL.
I docenti e tutto il personale che partecipa al progetto viene retribuito
senza attingere dal fondo di Istituto.
Post by romeo lo muzio
A costo "ZERO"cosa significa, che i docenti, i collaboratori scolastici che
aprono la scuola il pomeriggio, il personale ata relativo al progetto, il
direttore del corso (che è il d.s.) non vengono retribuiti, o che invece
sono retribuiti da altro ente?
Perchè nel primo caso siete un istituto di volontariato e non una scuola,
equindi forse qui sei O.T., nel secondo caso (più plausibile ed
accetabile) devono essere retribuiti anche il direttore del corso
(normalmente 500 euro canoniche) e il dsga, che a sua volta controlla il
lavoro del peronale ata.
Post by Vidoc
Il Dirigente Scolastico e il DSGA hanno il diritto di percepire qualche
compenso all'interno di progetti tipo ECDL che si svolgono all'interno
dell'Istituzione scolastica in orario pomeridiano, progetti aperti sia a
personale interno che a persone esterne all'Istituto e che sono a "COSTO
ZERO" per la scuola?
Grazie per la risposta.
Vito
Vidoc
2006-11-27 21:16:03 UTC
Grazie mille per la risposta.
E' in atto un "contenzioso interno" tra il sottoscritto, responsabile Test
Center e referente del progetto ECDL.
Il Dirigente per il progetto svolto nell'a.s. 2005/2006, incalzato dal
NUOVO DSGA, ha preteso 300 EURO di compenso e il NUOVO DSGA ha preteso 15
ore di compenso per la responsabilità amministrativa del progetto.
IL Dirigente, per analogia, ha associato il corso che si autofinanzia con
le entrate dei partecipanti così come avviene nella sua scuola, ad un PON,
cioè ad un corso finanziato con risorse esterne alla scuola. Quindi ha
dedotto, dobbiamo applicare le stesse regole e gli stessi compensi..

Esiste una normativa specifica che stabilisce , non dico delle regole, ma
dei criteri di assegnazione dei compensi ai Dirigenti Scolastici e al DSGA
per quanto riguarda la partecipazione ai progetti interni o come al progetto
ECDL in questione che si autofinanzia?


Una curiosità:
1) qual ' è il compenso spettante ai docenti che insegnano nei corsi ECDL
nel vostro Istituto?

2) qual ' è il compenso spettante ai docenti Esaminatori che svolgono
sessioni di esame ECDL?

Ti ringrazio in anticipo.

Vito
Post by sandra
Post by romeo lo muzio
A costo "ZERO"cosa significa, che i docenti, i collaboratori scolastici
che aprono la scuola il pomeriggio, il personale ata relativo al progetto,
il direttore del corso (che è il d.s.) non vengono retribuiti, o che
invece sono retribuiti da altro ente?
Perchè nel primo caso siete un istituto di volontariato e non una scuola,
equindi forse qui sei O.T., nel secondo caso (più plausibile ed
accetabile) devono essere retribuiti anche il direttore del corso
(normalmente 500 euro canoniche) e il dsga, che a sua volta controlla il
lavoro del peronale ata.
No
Nella mia scuola si fanno da anni i corsi ECDL.
Il dirigente non è direttore del corso, perchè non c'è bisogno di un
direttore.
E non facendo nulla, nulla percepisce.
Il DSGA, che sono io, non percepisce nulla perchè si limita a una generica
vigilanza
sul lavoro dell'impiegata.
L'impiegata che fa il lavoro di segreteria fa qualche ora di
straordinario, che recupera,
e percepisce un piccolo compenso sul fondo di istituto.
I collaboratori scolastici non percepiscono nulla, perchè la scuola è
comunque apertqa tutti
i giorni fino alle sei, come gran parte delle scuole superiori, e quindi
non è loro richiesto impegno aggiuntivo.
I corsi sono a costo zero, anzi sono gestiti con tariffe che lasciano alla
scuola un piccolo
margine di guadagno.
Con le entrate comperiamo esami e patenti ecdl e paghiamo i docenti che
lavorano al progetto.
Con il piccolo margine teniamo rinnovate le attrezzature.
Non siamo un istituto di volontariato, ma una scuola, che quindi fa
formazione.
Prevalentemente ai propri allievi, un po' anche al territorio.
....
Ah...dimenticavo, se stai per dirmi che la patente ECDL non è
particolarmente valida come
iniziativa, condivido, ma questo non sta a me deciderlo.
sandra
2006-11-27 21:56:23 UTC
Post by Vidoc
Grazie mille per la risposta.
E' in atto un "contenzioso interno" tra il sottoscritto, responsabile Test
Center e referente del progetto ECDL.
Il Dirigente per il progetto svolto nell'a.s. 2005/2006, incalzato dal
NUOVO DSGA, ha preteso 300 EURO di compenso e il NUOVO DSGA ha preteso 15
ore di compenso per la responsabilità amministrativa del progetto.
IL Dirigente, per analogia, ha associato il corso che si autofinanzia con
le entrate dei partecipanti così come avviene nella sua scuola, ad un PON,
cioè ad un corso finanziato con risorse esterne alla scuola. Quindi ha
dedotto, dobbiamo applicare le stesse regole e gli stessi compensi..
Esiste una normativa specifica che stabilisce , non dico delle regole, ma
dei criteri di assegnazione dei compensi ai Dirigenti Scolastici e al DSGA
per quanto riguarda la partecipazione ai progetti interni o come al
progetto ECDL in questione che si autofinanzia?
1) qual ' è il compenso spettante ai docenti che insegnano nei corsi ECDL
nel vostro Istituto?
2) qual ' è il compenso spettante ai docenti Esaminatori che svolgono
sessioni di esame ECDL?
Ti ringrazio in anticipo.
Vito
Post by sandra
Post by romeo lo muzio
A costo "ZERO"cosa significa, che i docenti, i collaboratori scolastici
che aprono la scuola il pomeriggio, il personale ata relativo al
progetto, il direttore del corso (che è il d.s.) non vengono retribuiti,
o che invece sono retribuiti da altro ente?
Perchè nel primo caso siete un istituto di volontariato e non una
scuola, equindi forse qui sei O.T., nel secondo caso (più plausibile ed
accetabile) devono essere retribuiti anche il direttore del corso
(normalmente 500 euro canoniche) e il dsga, che a sua volta controlla il
lavoro del peronale ata.
No
Nella mia scuola si fanno da anni i corsi ECDL.
Il dirigente non è direttore del corso, perchè non c'è bisogno di un
direttore.
E non facendo nulla, nulla percepisce.
Il DSGA, che sono io, non percepisce nulla perchè si limita a una
generica vigilanza
sul lavoro dell'impiegata.
L'impiegata che fa il lavoro di segreteria fa qualche ora di
straordinario, che recupera,
e percepisce un piccolo compenso sul fondo di istituto.
I collaboratori scolastici non percepiscono nulla, perchè la scuola è
comunque apertqa tutti
i giorni fino alle sei, come gran parte delle scuole superiori, e quindi
non è loro richiesto impegno aggiuntivo.
I corsi sono a costo zero, anzi sono gestiti con tariffe che lasciano
alla scuola un piccolo
margine di guadagno.
Con le entrate comperiamo esami e patenti ecdl e paghiamo i docenti che
lavorano al progetto.
Con il piccolo margine teniamo rinnovate le attrezzature.
Non siamo un istituto di volontariato, ma una scuola, che quindi fa
formazione.
Prevalentemente ai propri allievi, un po' anche al territorio.
....
Ah...dimenticavo, se stai per dirmi che la patente ECDL non è
particolarmente valida come
iniziativa, condivido, ma questo non sta a me deciderlo.
Purtroppo non so esserti di aiuto sul compenso del dirigente.
Quello del dsga dovrebbe essere stabilito nella contrattazione di istituto.
In ogni caso la scheda finanziaria del progetto fa parte del bilancio
(programma annuale), quindi dovrebbe passare in consiglio di istituto, che
può ovviamente obiettare.

Ai docenti noi paghiamo un compenso orario pari ai corsi di recupero o IDEI
per ora di insegnamento.
Per le ore di assistenza agli esami paghiamo ugualmente il compenso previsto
dal contratto per le ore di non insegnamento.
Ora non ho qui la tabella, ma mi pare 28,41 e 15,91 rispettivamente (lordi).
E' poco, ma a loro sta bene così.
romeo lo muzio
2006-11-27 23:08:27 UTC
Post by sandra
Post by romeo lo muzio
A costo "ZERO"cosa significa, che i docenti, i collaboratori scolastici
che aprono la scuola il pomeriggio, il personale ata relativo al progetto,
il direttore del corso (che è il d.s.) non vengono retribuiti, o che
invece sono retribuiti da altro ente?
Perchè nel primo caso siete un istituto di volontariato e non una scuola,
equindi forse qui sei O.T., nel secondo caso (più plausibile ed
accetabile) devono essere retribuiti anche il direttore del corso
(normalmente 500 euro canoniche) e il dsga, che a sua volta controlla il
lavoro del peronale ata.
No
Nella mia scuola si fanno da anni i corsi ECDL.
Il dirigente non è direttore del corso, perchè non c'è bisogno di un
direttore.
E non facendo nulla, nulla percepisce.6
...il D.S. è sempre responsabile dei corsi che si fanno nella scuola, e
quindi può richiedere un compenso per tale responsabilità. In tutti i corsi
il dirigente non fa mai nulla, ma prende il "gettone" di dirigenza del
corso....
Post by sandra
Il DSGA, che sono io, non percepisce nulla perchè si limita a una generica
vigilanza
sul lavoro dell'impiegata.
...strano, perchè da me il DSGA per la "vigilanza" percepisce compenso....
Post by sandra
L'impiegata che fa il lavoro di segreteria fa qualche ora di
straordinario, che recupera,
e percepisce un piccolo compenso sul fondo di istituto.
... quindi non è a costo zero. Sopratutto se i fondi invece di addebitarli
al progetto li si prendono dal fondo di istituto, levandoli ad altre
attività.
Post by sandra
I collaboratori scolastici non percepiscono nulla, perchè la scuola è
comunque apertqa tutti
i giorni fino alle sei, come gran parte delle scuole superiori, e quindi
non è loro richiesto impegno aggiuntivo.
.... appunto perchè l'impegno già c'è, anche se genericamente quando si fa
un progetto si prevede il costo dei collaboratori...
Post by sandra
I corsi sono a costo zero, anzi sono gestiti con tariffe che lasciano alla
scuola un piccolo
margine di guadagno.
Con le entrate comperiamo esami e patenti ecdl e paghiamo i docenti che
lavorano al progetto.
... quindi i docenti percepiscono un compenso, non sono a "costo zero".
Post by sandra
Con il piccolo margine teniamo rinnovate le attrezzature.
Non siamo un istituto di volontariato, ma una scuola, che quindi fa
formazione.
Prevalentemente ai propri allievi, un po' anche al territorio.
....
...questo non ha alcuna attinenza con il costo zero...
Post by sandra
Ah...dimenticavo, se stai per dirmi che la patente ECDL non è
particolarmente valida come
iniziativa, condivido, ma questo non sta a me deciderlo.
... non vedo perchè dovrei dirti una cosa simile....
romeo lo muzio
2006-11-27 23:17:05 UTC
Post by Vidoc
Grazie mille per la risposta.
E' in atto un "contenzioso interno" tra il sottoscritto, responsabile Test
Center e referente del progetto ECDL.
Il Dirigente per il progetto svolto nell'a.s. 2005/2006, incalzato dal
NUOVO DSGA, ha preteso 300 EURO di compenso e il NUOVO DSGA ha preteso 15
ore di compenso per la responsabilità amministrativa del progetto.
... appunto, vedi un mio post precedente...
Post by Vidoc
IL Dirigente, per analogia, ha associato il corso che si autofinanzia con
le entrate dei partecipanti così come avviene nella sua scuola, ad un PON,
cioè ad un corso finanziato con risorse esterne alla scuola. Quindi ha
dedotto, dobbiamo applicare le stesse regole e gli stessi compensi..
Esiste una normativa specifica che stabilisce , non dico delle regole, ma
dei criteri di assegnazione dei compensi ai Dirigenti Scolastici e al DSGA
per quanto riguarda la partecipazione ai progetti interni o come al
progetto ECDL in questione che si autofinanzia?
...non esistono delle regole in generale, ma si usa il buonsenso, sopratutto
in Consiglio di Istituto che vigila sui conti della scuola. Per dirne una da
me il DSGA su 10 ore fatto dal personale ATA, aveva cominciato a segnarsi 10
ore per controllo del suddetto personale, e il personale ATA per controllare
l'attività dei docenti richiedevano più ore dell'attività stessa. Non hanno
fatto molta strada, nel senso che in consiglio sono state dettate delle
regole più rigide a riguardo. E' il consiglio di istituto che deve stabilire
l'entità dei compensi, anche e sopratutto per progetti "autofinanziati".
Post by Vidoc
1) qual ' è il compenso spettante ai docenti che insegnano nei corsi ECDL
nel vostro Istituto?
... quello di una normale attività di docenza in orario non di servizio...
Post by Vidoc
2) qual ' è il compenso spettante ai docenti Esaminatori che svolgono
sessioni di esame ECDL?
...quello relativo ad attività che non siano di docenza...
Post by Vidoc
Ti ringrazio in anticipo.
Vito
...aspetta che ti faccio io una domanda.
Qual'è il compenso per il responsabile del Test Center nella tua scuola ?

Romeo
Post by Vidoc
Post by sandra
Post by romeo lo muzio
A costo "ZERO"cosa significa, che i docenti, i collaboratori scolastici
che aprono la scuola il pomeriggio, il personale ata relativo al
progetto, il direttore del corso (che è il d.s.) non vengono retribuiti,
o che invece sono retribuiti da altro ente?
Perchè nel primo caso siete un istituto di volontariato e non una
scuola, equindi forse qui sei O.T., nel secondo caso (più plausibile ed
accetabile) devono essere retribuiti anche il direttore del corso
(normalmente 500 euro canoniche) e il dsga, che a sua volta controlla il
lavoro del peronale ata.
No
Nella mia scuola si fanno da anni i corsi ECDL.
Il dirigente non è direttore del corso, perchè non c'è bisogno di un
direttore.
E non facendo nulla, nulla percepisce.
Il DSGA, che sono io, non percepisce nulla perchè si limita a una
generica vigilanza
sul lavoro dell'impiegata.
L'impiegata che fa il lavoro di segreteria fa qualche ora di
straordinario, che recupera,
e percepisce un piccolo compenso sul fondo di istituto.
I collaboratori scolastici non percepiscono nulla, perchè la scuola è
comunque apertqa tutti
i giorni fino alle sei, come gran parte delle scuole superiori, e quindi
non è loro richiesto impegno aggiuntivo.
I corsi sono a costo zero, anzi sono gestiti con tariffe che lasciano
alla scuola un piccolo
margine di guadagno.
Con le entrate comperiamo esami e patenti ecdl e paghiamo i docenti che
lavorano al progetto.
Con il piccolo margine teniamo rinnovate le attrezzature.
Non siamo un istituto di volontariato, ma una scuola, che quindi fa
formazione.
Prevalentemente ai propri allievi, un po' anche al territorio.
....
Ah...dimenticavo, se stai per dirmi che la patente ECDL non è
particolarmente valida come
iniziativa, condivido, ma questo non sta a me deciderlo.
Vidoc
2006-11-28 06:55:23 UTC
Post by romeo lo muzio
...aspetta che ti faccio io una domanda.
Qual'è il compenso per il responsabile del Test Center nella tua scuola ?
Nel mio Istituto non c'e un compenso per la figura del responsabile Test
Center.
All'interno del progetto le attività svolte in qualità di "responsabile di
Test Center" sono inserite in una voce di "Coordinamento", pagate a circa 16
euro lorde ora.

Che tu sappia invece altre scuole si fanno pagare il ruolo di "responsabile
Test Center"??

Vito
Post by romeo lo muzio
Post by Vidoc
Grazie mille per la risposta.
E' in atto un "contenzioso interno" tra il sottoscritto, responsabile
Test Center e referente del progetto ECDL.
Il Dirigente per il progetto svolto nell'a.s. 2005/2006, incalzato dal
NUOVO DSGA, ha preteso 300 EURO di compenso e il NUOVO DSGA ha preteso 15
ore di compenso per la responsabilità amministrativa del progetto.
... appunto, vedi un mio post precedente...
Post by Vidoc
IL Dirigente, per analogia, ha associato il corso che si autofinanzia con
le entrate dei partecipanti così come avviene nella sua scuola, ad un
PON, cioè ad un corso finanziato con risorse esterne alla scuola. Quindi
ha dedotto, dobbiamo applicare le stesse regole e gli stessi compensi..
Esiste una normativa specifica che stabilisce , non dico delle regole, ma
dei criteri di assegnazione dei compensi ai Dirigenti Scolastici e al
DSGA per quanto riguarda la partecipazione ai progetti interni o come al
progetto ECDL in questione che si autofinanzia?
...non esistono delle regole in generale, ma si usa il buonsenso,
sopratutto in Consiglio di Istituto che vigila sui conti della scuola. Per
dirne una da me il DSGA su 10 ore fatto dal personale ATA, aveva
cominciato a segnarsi 10 ore per controllo del suddetto personale, e il
personale ATA per controllare l'attività dei docenti richiedevano più ore
dell'attività stessa. Non hanno fatto molta strada, nel senso che in
consiglio sono state dettate delle regole più rigide a riguardo. E' il
consiglio di istituto che deve stabilire l'entità dei compensi, anche e
sopratutto per progetti "autofinanziati".
Post by Vidoc
1) qual ' è il compenso spettante ai docenti che insegnano nei corsi
ECDL nel vostro Istituto?
... quello di una normale attività di docenza in orario non di servizio...
Post by Vidoc
2) qual ' è il compenso spettante ai docenti Esaminatori che svolgono
sessioni di esame ECDL?
...quello relativo ad attività che non siano di docenza...
Post by Vidoc
Ti ringrazio in anticipo.
Vito
...aspetta che ti faccio io una domanda.
Qual'è il compenso per il responsabile del Test Center nella tua scuola ?
Romeo
Post by Vidoc
Post by sandra
Post by romeo lo muzio
A costo "ZERO"cosa significa, che i docenti, i collaboratori scolastici
che aprono la scuola il pomeriggio, il personale ata relativo al
progetto, il direttore del corso (che è il d.s.) non vengono retribuiti,
o che invece sono retribuiti da altro ente?
Perchè nel primo caso siete un istituto di volontariato e non una
scuola, equindi forse qui sei O.T., nel secondo caso (più plausibile
ed accetabile) devono essere retribuiti anche il direttore del corso
(normalmente 500 euro canoniche) e il dsga, che a sua volta controlla
il lavoro del peronale ata.
No
Nella mia scuola si fanno da anni i corsi ECDL.
Il dirigente non è direttore del corso, perchè non c'è bisogno di un
direttore.
E non facendo nulla, nulla percepisce.
Il DSGA, che sono io, non percepisce nulla perchè si limita a una
generica vigilanza
sul lavoro dell'impiegata.
L'impiegata che fa il lavoro di segreteria fa qualche ora di
straordinario, che recupera,
e percepisce un piccolo compenso sul fondo di istituto.
I collaboratori scolastici non percepiscono nulla, perchè la scuola è
comunque apertqa tutti
i giorni fino alle sei, come gran parte delle scuole superiori, e quindi
non è loro richiesto impegno aggiuntivo.
I corsi sono a costo zero, anzi sono gestiti con tariffe che lasciano
alla scuola un piccolo
margine di guadagno.
Con le entrate comperiamo esami e patenti ecdl e paghiamo i docenti che
lavorano al progetto.
Con il piccolo margine teniamo rinnovate le attrezzature.
Non siamo un istituto di volontariato, ma una scuola, che quindi fa
formazione.
Prevalentemente ai propri allievi, un po' anche al territorio.
....
Ah...dimenticavo, se stai per dirmi che la patente ECDL non è
particolarmente valida come
iniziativa, condivido, ma questo non sta a me deciderlo.
romeo lo muzio
2006-11-28 07:50:12 UTC
Post by Vidoc
Post by romeo lo muzio
...aspetta che ti faccio io una domanda.
Qual'è il compenso per il responsabile del Test Center nella tua scuola ?
Nel mio Istituto non c'e un compenso per la figura del responsabile Test
Center.
All'interno del progetto le attività svolte in qualità di "responsabile di
Test Center" sono inserite in una voce di "Coordinamento", pagate a circa
16 euro lorde ora.
Che tu sappia invece altre scuole si fanno pagare il ruolo di
"responsabile Test Center"??
Vito
In generale la figura del responsabile viene retribuita appunto sotto la
voce di coordinamento.
Anche da me il responsabile è pagato in questa maniera, appunto circa 16
euro. L'importante è il numero di ore associate all'incarico.
E penso inoltre che tale incarico sia generalmente riconosciuto d'ovunque
In genere quante ore vengono assegnate nella tua scuola?
Romeo.
Vidoc
2006-11-28 22:27:01 UTC
Per l'anno scorso sono state assegnate 45 ore.

Vito
Post by romeo lo muzio
Post by Vidoc
Post by romeo lo muzio
...aspetta che ti faccio io una domanda.
Qual'è il compenso per il responsabile del Test Center nella tua scuola ?
Nel mio Istituto non c'e un compenso per la figura del responsabile Test
Center.
All'interno del progetto le attività svolte in qualità di "responsabile
di Test Center" sono inserite in una voce di "Coordinamento", pagate a
circa 16 euro lorde ora.
Che tu sappia invece altre scuole si fanno pagare il ruolo di
"responsabile Test Center"??
Vito
In generale la figura del responsabile viene retribuita appunto sotto la
voce di coordinamento.
Anche da me il responsabile è pagato in questa maniera, appunto circa 16
euro. L'importante è il numero di ore associate all'incarico.
E penso inoltre che tale incarico sia generalmente riconosciuto d'ovunque
In genere quante ore vengono assegnate nella tua scuola?
Romeo.