Discussion:
Stipendio maestro elementare svizzero
(troppo vecchio per rispondere)
Daniele
2007-08-05 09:11:57 UTC
Una gita a Lugano mi ha svelato alcuni dati significativi
relativi alla nostra misera condizione di insegnanti italiani.

In bella mostra nel parco lungo il lago è affissa questa
informazione:
Loading Image...

Tenendo presente che il cambio Euro / Franco Svizzero è
oggi di circa 1,6402, un nostro collega maestro elementare
di Mendrisio, Canton Ticino, guadagna al mese 3274,60 Euro!

meditate colleghi, meditate...

Saluti e buone vacanze!
Giovanni
2007-08-05 09:21:28 UTC
Non credo che in Svizzera un bambino di prima elementare abbia 6 maestre
come in Italia (la maestra di area linguistica, la maestra di area
scientifica, la maestra di area antropologica, la maestra di inglese, la
maestra di religione, la maestra di sostegno).
Io ho avuto una sola maestra per 5 anni .....
Post by Daniele
Una gita a Lugano mi ha svelato alcuni dati significativi
relativi alla nostra misera condizione di insegnanti italiani.
In bella mostra nel parco lungo il lago è affissa questa
http://lnx.sinapsi.org/wordpress/wp-content/uploads/2007/08/stipendiolugano.jpg
Tenendo presente che il cambio Euro / Franco Svizzero è
oggi di circa 1,6402, un nostro collega maestro elementare
di Mendrisio, Canton Ticino, guadagna al mese 3274,60 Euro!
meditate colleghi, meditate...
Saluti e buone vacanze!
Minelli
2007-08-05 11:03:34 UTC
Post by Giovanni
Non credo che in Svizzera un bambino di prima elementare abbia 6 maestre
come in Italia
E questo purtroppo e' il vero, principale problema
carmine
2007-08-05 11:52:41 UTC
Post by Minelli
Post by Giovanni
Non credo che in Svizzera un bambino di prima elementare abbia 6 maestre
come in Italia
E questo purtroppo e' il vero, principale problema
no, questo è un problema per la didattica, mica per lo stipendio.

anzichè, ad esempio, 22 ore in due classi e due ore di riunione, con 24 ore
in una classe e senza la noiosa riunione, volendo dare per buonea l'ipotesi
(sulla quale nutro seri dubbi) che meno professionisti = più stipendio, ci
potrebbe essere un incremento di elemosina, si e no, del 9,1% lordo,
corrispondente al 6% netto.
Minelli
2007-08-05 12:08:27 UTC
Post by carmine
no, questo è un problema per la didattica, mica per lo stipendio.
E invece e' proprio questo. Quelli dei vari governi (e non solo) che
parlano chiaro l'hanno sempre detto, il nostro stipendio e' basso
perche' siamo troppi. Il calcolo che fai tu e' troppo semplicistico,
le cose sono un tantino piu' complesse e piu' a largo raggio
carmine
2007-08-05 12:41:51 UTC
Post by Minelli
Post by carmine
no, questo è un problema per la didattica, mica per lo stipendio.
E invece e' proprio questo. Quelli dei vari governi (e non solo) che
parlano chiaro l'hanno sempre detto, il nostro stipendio e' basso
perche' siamo troppi. Il calcolo che fai tu e' troppo semplicistico,
le cose sono un tantino piu' complesse e piu' a largo raggio
ovvero?
fai classi di 50 alunni?
fai fare 80 ore settimanali frontali, ovvero altre 160 di preparazione che
in tutto fa 240?
una settimana ha solo 168 ore.

la scuola non è una spesa, è un investimento.
a***@freemail.it
2007-08-05 12:43:13 UTC
Post by carmine
Post by Minelli
Post by carmine
no, questo è un problema per la didattica, mica per lo stipendio.
E invece e' proprio questo. Quelli dei vari governi (e non solo) che
parlano chiaro l'hanno sempre detto, il nostro stipendio e' basso
perche' siamo troppi. Il calcolo che fai tu e' troppo semplicistico,
le cose sono un tantino piu' complesse e piu' a largo raggio
ovvero?
fai classi di 50 alunni?
probabilmente, la cultura politica "di ispirazione" e` quella
che guarda con nostalgia agli anni Cinquanta... :-\

(la mia classe alle elementari era di 40 alunni!!)
carmine
2007-08-05 15:22:46 UTC
Post by a***@freemail.it
Post by carmine
ovvero?
fai classi di 50 alunni?
probabilmente, la cultura politica "di ispirazione" e` quella
che guarda con nostalgia agli anni Cinquanta... :-\
(la mia classe alle elementari era di 40 alunni!!)
ed esisteva la bacchetta.
a***@freemail.it
2007-08-05 15:23:39 UTC
Post by carmine
Post by a***@freemail.it
Post by carmine
ovvero?
fai classi di 50 alunni?
probabilmente, la cultura politica "di ispirazione" e` quella
che guarda con nostalgia agli anni Cinquanta... :-\
(la mia classe alle elementari era di 40 alunni!!)
ed esisteva la bacchetta.
mah, io bacchette di legno non ne ho mai viste: c'era
la bacchetta... metaforica (autoritarismo a tutto spiano).
carmine
2007-08-06 14:19:19 UTC
Post by a***@freemail.it
Post by carmine
Post by a***@freemail.it
Post by carmine
ovvero?
fai classi di 50 alunni?
probabilmente, la cultura politica "di ispirazione" e` quella
che guarda con nostalgia agli anni Cinquanta... :-\
(la mia classe alle elementari era di 40 alunni!!)
ed esisteva la bacchetta.
mah, io bacchette di legno non ne ho mai viste: c'era
la bacchetta... metaforica (autoritarismo a tutto spiano).
nel 70-75 esisteva. me la ricordo.
Giovanni
2007-08-05 14:31:47 UTC
Evidentemente le "difficoltà di apprendimento in matematica" affliggono non
sono la classe discente .... non serve aumentare il numero di alunni per
classe o aumentare le ore settimanali di lezione alle maestre, è sufficiente
ripristinare il rapporto 1 maestra/1 classe eliminando le compresenze, a
quel punto le 2 ore di programmazione pomeridiana con le "colleghe modulari"
non servono più e la maestra si fa le sue 22 ore la mattina, due ore in meno
la settimana a parità di numero di studenti per classe.
Post by carmine
ovvero?
fai classi di 50 alunni?
fai fare 80 ore settimanali frontali, ovvero altre 160 di preparazione che
in tutto fa 240?
una settimana ha solo 168 ore.
la scuola non è una spesa, è un investimento.
carmine
2007-08-05 15:21:55 UTC
Post by Giovanni
Evidentemente le "difficoltà di apprendimento in matematica" affliggono
non sono la classe discente .... non serve aumentare il numero di alunni
per classe o aumentare le ore settimanali di lezione alle maestre, è
sufficiente ripristinare il rapporto 1 maestra/1 classe eliminando le
compresenze, a quel punto le 2 ore di programmazione pomeridiana con le
"colleghe modulari" non servono più e la maestra si fa le sue 22 ore la
mattina, due ore in meno la settimana a parità di numero di studenti per
classe.
(si quota sotto)

ti sfugge che 6 maestre non sono in esclusiva per ciascuna classe.
Giovanni
2007-08-05 15:42:55 UTC
Povera aritmetica .... lasciando perdere le maestre di Inglese, Religione e
Sostegno e facendo i conti solo con quelle delle materie di base:
oggi lo Stato paga lo stipendio a 3 maestre ogni 2 classi, non paga lo
sipendio a 2 maestre ogni 2 classi come avveniva prima della "novità" delle
maestre modulari.
Come fanno 3 maestre a stare su due classi? Semplice, si sono inventati le
compresenze e così una scuola elementare con 10 classi funziona con 15
anziché con 10 maestre, più le maestre di Ingelse, Religione e Sostegno.
Chiaro adesso?
Post by carmine
Post by Giovanni
Evidentemente le "difficoltà di apprendimento in matematica" affliggono
non sono la classe discente .... non serve aumentare il numero di alunni
per classe o aumentare le ore settimanali di lezione alle maestre, è
sufficiente ripristinare il rapporto 1 maestra/1 classe eliminando le
compresenze, a quel punto le 2 ore di programmazione pomeridiana con le
"colleghe modulari" non servono più e la maestra si fa le sue 22 ore la
mattina, due ore in meno la settimana a parità di numero di studenti per
classe.
(si quota sotto)
ti sfugge che 6 maestre non sono in esclusiva per ciascuna classe.
carmine
2007-08-05 15:57:16 UTC
Post by Giovanni
Povera aritmetica .... lasciando perdere le maestre di Inglese, Religione
oggi lo Stato paga lo stipendio a 3 maestre ogni 2 classi, non paga lo
sipendio a 2 maestre ogni 2 classi come avveniva prima della "novità"
delle maestre modulari.
Come fanno 3 maestre a stare su due classi? Semplice, si sono inventati le
compresenze e così una scuola elementare con 10 classi funziona con 15
anziché con 10 maestre, più le maestre di Ingelse, Religione e Sostegno.
Chiaro adesso?
(impara a quotare: si quota sotto.)

questo, se le ipotesi di partenza fossero valide (e secondo me non lo sono),
vorrebbe un aumento del 20% netto sullo stipendio, ovvero da 1200 a 1440
euro al mese. sempre molto sotto di quello che il professionista docente
viene retribuito per la sua prestazione professionale continuata in ogni
altro paese.

apri gli occhi
sai dove sono i soldi dei docenti?
a finanziare contributi decoder, progetti campati in aria, guerre
all'estero, contributi rottamazioni auto, frigo, ecc.

e cortesemente, impara a quotare, grazie.
Giovanni
2007-08-05 16:08:24 UTC
Post by carmine
(impara a quotare: si quota sotto.)
Quoto dove cazzo mi pare
Post by carmine
questo, se le ipotesi di partenza fossero valide (e secondo me non lo
sono)
Allora sei ignorante, da quando sono stati istituiti i "moduli" nella scuola
elementare ci sono 3 maestre su 2 classi.
Lisa
2007-08-05 16:46:55 UTC
Post by Giovanni
Post by carmine
(impara a quotare: si quota sotto.)
Quoto dove cazzo mi pare
Post by carmine
questo, se le ipotesi di partenza fossero valide (e secondo me non lo
sono)
Allora sei ignorante, da quando sono stati istituiti i "moduli" nella scuola
elementare ci sono 3 maestre su 2 classi.
Ma mi sembra che ci siano anche più ore di lezione, in assoluto,
rispetto al tempo della maestra unica. Una volta c'erano 4 ore al
giorno fisse, sabato compreso, solo di mattina dalle 8.30 alle 12.30
Totale, 24 ore a settimana per gli insegnanti, e 24 ore a settimana
per gli alunni. Con i moduli, le ore sono di più. O sbaglio?

Lisa
carmine
2007-08-05 17:05:48 UTC
Post by Giovanni
Post by carmine
(impara a quotare: si quota sotto.)
Quoto dove cazzo mi pare
bell'esempio di arroganza, complimenti
Post by Giovanni
Post by carmine
questo, se le ipotesi di partenza fossero valide (e secondo me non lo
sono)
Allora sei ignorante,
beh, sono tante le cose che ignoro, e tante altre quelle che so.
Post by Giovanni
da quando sono stati istituiti i "moduli" nella scuola elementare ci sono
3 maestre su 2 classi.

e questa inutile (per me) precisazione, che c'entra col fatto che tu lo
reputi il motivo per cui le retribuzioni sono tanto basse e io invece no?
Giovanni
2007-08-06 10:32:18 UTC
Perchè sei coglione se non capisci che pagare 15 maestre quando ne bastana
10 porta allo stipendo più basso per tutti.
Comunque, de coionibus ...
Post by carmine
e questa inutile (per me) precisazione, che c'entra col fatto che tu lo
reputi il motivo per cui le retribuzioni sono tanto basse e io invece no?
carmine
2007-08-06 11:39:27 UTC
Post by Giovanni
Post by carmine
e questa inutile (per me) precisazione, che c'entra col fatto che tu lo
reputi il motivo per cui le retribuzioni sono tanto basse e io invece no?
Perchè sei coglione
noto con piacere che hai studiato educazione, economia e quoting a oxford,
visto che non ci capisci nulla di nessuna delle tre cose.
Post by Giovanni
se non capisci che pagare 15 maestre quando ne bastana
10 porta allo stipendo più basso per tutti.
e se ti facessi un calcolo, dando per buonao questo ragionamento, di un
semplice 8-12% netto. 1300-1350 invece di 1200 non trasformerebbero
l'elemosina in uno stipendio
Post by Giovanni
Comunque, de coionibus ...
ah, hai studiato a oxford anche il latino, caput mentulae?
Minelli
2007-08-05 18:22:18 UTC
Post by Giovanni
Allora sei ignorante, da quando sono stati istituiti i "moduli" nella scuola
elementare ci sono 3 maestre su 2 classi.
Aggiungo, nelle classi a tempo pieno abbiamo 2 maestre per classe,
(con, in piu', grande perdita di tempo per gli scolari, che si
annoiano, si stancano e non si abituano allo studio a casa, ma questo
e' un altro discorso). Inoltre allarghiamo il discorso anche alla
scuola media (non ti dico l'enorme spreco di ore da auando c'e' la
riforma moratti, soprattutto nelle classi a tempo prolungato. E te lo
dice uno che non si piu' cosa inventarsi, tra compresenze e cazz...
varie, per "occupare" parzialmente quelli che hanno ore a bizzeffe da
fare
carmine
2007-08-05 19:14:06 UTC
Post by Minelli
Post by Giovanni
Allora sei ignorante, da quando sono stati istituiti i "moduli" nella
scuola elementare ci sono 3 maestre su 2 classi.
Aggiungo, nelle classi a tempo pieno abbiamo 2 maestre per classe,
(con, in piu', grande perdita di tempo per gli scolari, che si
annoiano, si stancano e non si abituano allo studio a casa, ma questo
e' un altro discorso).
Inoltre allarghiamo il discorso anche alla
scuola media (non ti dico l'enorme spreco di ore da auando c'e' la
riforma moratti, soprattutto nelle classi a tempo prolungato. E te lo
dice uno che non si piu' cosa inventarsi, tra compresenze e cazz...
varie, per "occupare" parzialmente quelli che hanno ore a bizzeffe da
fare
si, ma state andando OT.

contestualmente alla divisione tra più maestre della stessa classe (cosa che
ritengo sbagliata, ma per altri motivi) sono state soppresse le classi e
gli istituti, come si diceva allora, differenziate per bambini "anormali",
c'è stato un notevole risparmio riconvertito poi nel tempo pieno,
nell'antididattica divisione di più maestre in ogni classe ed in insegnanti
di sostegno.
Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
2007-08-06 11:33:19 UTC
Post by Minelli
Aggiungo, nelle classi a tempo pieno abbiamo 2 maestre per classe,
(con, in piu', grande perdita di tempo per gli scolari, che si
annoiano, si stancano e non si abituano allo studio a casa, ma questo
e' un altro discorso).
Esattamente come quando non c'era il tempo pieno e c'erano la maestra
della scuola e la maestra del doposcuola.

M.
tabhall
2007-08-05 23:25:27 UTC
Post by Giovanni
Allora sei ignorante, da quando sono stati istituiti i "moduli" nella scuola
elementare ci sono 3 maestre su 2 classi.
E' evidente che mettendo una maestra per classe ci dovrebbero essere
solo 22 ore a settimana di lezione, contro le 30/40 di adesso, perciò
chi auspica un ritorno ai bei tempi andati abbia chiaro che il figlio
starebbe a scuola soltanto 22 ore.

Sostegno, inglese e religione non possono essere considerati insegnanti
"usufruibili" per la copertura oraria.
Sostegno non c'entra nulla, visto che si tratta di insegnante aggiunto
presente solo per alcuni bambini e in alcune classi.
Religione e inglese non sono necessariamente coperti da insegnanti
aggiunti, spesso sono materie svolte dai "normali" insegnanti di classe.
Per religione basta che nella classe ci sia un solo bambino che non
aderisce ed è necessaria la presenza di 2 insegnanti contemporaneamente.
Per inglese l'orientamento del ministero è di abolire gli insegnanti
specialisti, tanto che già lo scorso anno sono partiti i corsi per
abilitare gli insegnanti "normali" (corsetti di poche ore e
chissenefrega se l'inglese non lo sanno, l'importante è eliminare
personale). Gli specialisti sono comunque sempre meno, molti sono
rientrati nel ruolo normale perchè stanchi di vedersi assegnati in 10
classi anzichè le 6-7 previste all'inizio quando era stata istituita la
figura dello specalista.

Un orario settimanale di 30 ore per 2 classi rende necessario coprire 60
ore di lezione, 3 insegnanti x 22 ore fanno 66 ore, ciò significa che
avanzano 6 ore, ovvero 3 ore per classe di compresenza. Questo quando ci
sono, perchè in realtà l'organico difficilmente copre le necessità
globali della scuola: per fare un esempio. se ci sono 6 classi vengono
assegnate 8 insegnanti anzichè 9, e le compresenze vengono impiegate per
coprire l'insegnante mancante, con l'eventuale "aiuto" di religione e
inglese se insegnanti aggiunti. Se anche i moduli sono tutti ben coperti
con 3 insegnanti, le compresenze saltano lo stesso per metà delle volte,
visto che quando un insegnante si ammala il supplente non arriva mai, e
bisogna coprire la classe usando appunto le ore di compresenza.
La situazione è talmente degenerata che negli ultimi anni sono sparite
le attività a classi aperte, e qualunque altra iniziativa che richieda
più di un insegnante nella classe, proprio per la mancanza di copertura
oraria.
Prima di dare dell'ignorante agli altri, è bene chiedersi se si conosce
bene la situazione della quale si parla.

Tabhall
carmine
2007-08-05 23:50:26 UTC
Post by tabhall
Post by Giovanni
Allora sei ignorante, da quando sono stati istituiti i "moduli" nella
scuola elementare ci sono 3 maestre su 2 classi.
E' evidente che mettendo una maestra per classe ci dovrebbero essere
solo 22 ore a settimana di lezione, contro le 30/40 di adesso, perciò
chi auspica un ritorno ai bei tempi andati abbia chiaro che il figlio
starebbe a scuola soltanto 22 ore.
piccolo errorino, 24 ore, sparirebbero i consigli di classe di 2 ore a
settimana.

al limite con religione/materia alternativa, si arriverebbe a 25, ideali per
5 ore giornaliere e settimana corta.

per il resto tutto corretto.
Post by tabhall
Prima di dare dell'ignorante agli altri, è bene chiedersi se si conosce
bene la situazione della quale si parla.
capita quando si vuol dare la colpa degli "stipendi" bassi ad eventi
scorrelati, come il numero di insegnanti per classe.
Post by tabhall
Tabhall
tabhall
2007-08-06 20:26:53 UTC
Post by carmine
piccolo errorino, 24 ore, sparirebbero i consigli di classe di 2 ore a
settimana.
Quali consigli di classe? Noi abbiamo 2h/settimana di programmazione
didattica, assolutamente necessarie
Post by carmine
al limite con religione/materia alternativa, si arriverebbe a 25, ideali per
5 ore giornaliere e settimana corta.
Ho già spiegato che religione non può essere conteggiata
Post by carmine
capita quando si vuol dare la colpa degli "stipendi" bassi ad eventi
scorrelati, come il numero di insegnanti per classe.
Per quanto ne so, dietro le lamentele di chi auspica il ritorno
all'insegnante unico, c'è sempre un genitore il cui figlio non va tanto
bene a scuola, e che attribuisce le difficoltà del pargolo alla
numerosità degli insegnanti. Inutile fargli notare che se gli altri
bambini non hanno le stesse difficoltà evidentemente la "scusa" non
regge. Inutile anche fargli notare che, seguendo questo ragionamento, il
suo bambino dovrebbe crescere con un solo genitore eliminando il resto
della famiglia. Continuerà a lamentarsi, e quando il pargolo arriverà
alle medie, non potendosi più appigliare a questo argomento, troverà
un'altra scusa.

Tabhall
carmine
2007-08-06 20:39:40 UTC
Post by tabhall
Post by carmine
piccolo errorino, 24 ore, sparirebbero i consigli di classe di 2 ore a
settimana.
Quali consigli di classe? Noi abbiamo 2h/settimana di programmazione
didattica, assolutamente necessarie
lo so. mia ,madre è stata maestra per 42 anni, e conosco bene alcuni dei
suoi 32 anni decenti e i 10 demenziali.
Post by tabhall
Post by carmine
al limite con religione/materia alternativa, si arriverebbe a 25, ideali
per 5 ore giornaliere e settimana corta.
Ho già spiegato che religione non può essere conteggiata
quando io ero scolaro elementare, l'orario era 8,30-12,30 e l'ora di
religione veniva fatta ogni giorno dalle 12,30 alle 13,30 da un prete, il
lunedì alle prime .(ecc). il venerdì alle quinte.
Post by tabhall
Post by carmine
capita quando si vuol dare la colpa degli "stipendi" bassi ad eventi
scorrelati, come il numero di insegnanti per classe.
Per quanto ne so, dietro le lamentele di chi auspica il ritorno
all'insegnante unico, c'è sempre un genitore il cui figlio non va tanto
bene a scuola, e che attribuisce le difficoltà del pargolo alla
numerosità degli insegnanti.
che il grosso numero di maestre a quell'età crei più problemi di quanti
cerchi di risolverne, è palese.
Post by tabhall
Inutile fargli notare che se gli altri bambini non hanno le stesse
difficoltà evidentemente la "scusa" non regge.
dipende. se il pargolo ha bisogno di un riferimento fisso....
le ore di copresenza in teoria dovrebbero servire a recuperi parzializzando
la classe
Post by tabhall
Inutile anche fargli notare che, seguendo questo ragionamento, il
suo bambino dovrebbe crescere con un solo genitore eliminando il resto
della famiglia.
talvolta senti bambini di famiglie stabili invidiare quelle dei figli di
separati che hanno "due mamme e due papà che fanno i regali"
Post by tabhall
Continuerà a lamentarsi, e quando il pargolo arriverà alle medie, non
potendosi più appigliare a questo argomento, troverà un'altra scusa.
forse se si bocciasse alle elementari chi non sa leggere e scrivere, sarebbe
meglio.
Post by tabhall
Tabhall
tabhall
2007-08-06 20:52:04 UTC
Post by carmine
che il grosso numero di maestre a quell'età crei più problemi di quanti
cerchi di risolverne, è palese.
No, non è affatto "palese". Portami dei dati, degli studi, ma non
scrivere " è palese". E' solo la tua personale opinione. Rispettabile,
ma rappresenta solo te.
Post by carmine
forse se si bocciasse alle elementari chi non sa leggere e scrivere, sarebbe
meglio.
Meglio per chi? Per il bambino? Per i genitori? Ti vorrei vedere, se le
maestre ti dicessero che intendono bocciare tuo figlio. Sai com'è, le
teorie sono belle, finchè non ti toccano sul vivo :-)

Tabhall
carmine
2007-08-06 21:10:12 UTC
Post by tabhall
Post by carmine
forse se si bocciasse alle elementari chi non sa leggere e scrivere,
sarebbe meglio.
Meglio per chi?
per tutto
Post by tabhall
Per il bambino?
certo, non si porterebbe dietro lacune basilari
Post by tabhall
Per i genitori?
si responsabilizzerebbero ed avrebbero un figlio che sa che nella vita
bisogna anche lavorare e rendere.
Post by tabhall
Ti vorrei vedere, se le maestre ti dicessero che intendono bocciare tuo
figlio.
se mio figlio non rendesse, sarei io a chiederlo loro.
Post by tabhall
Sai com'è, le teorie sono belle, finchè non ti toccano sul vivo :-)
Portami dei dati, degli studi, ma non scrivere così. E' solo la tua
personale opinione. Rispettabile, ma rappresenta solo te.
Giovanni
2007-08-06 10:29:59 UTC
"tabhall" <***@gmail.com> ha scritto nel messaggio
news:H%sti.81365$%
E' evidente che mettendo una maestra per classe ci dovrebbero essere solo
22 ore a settimana di lezione, contro le 30/40 di adesso
No, sarebbero 26 ore la settimana perchè devi aggiungere le 2 ore di
religione e le 2 ore di inglese.
Il tempo pieno qui non c'entra perchè il modulo "3 maestre su 2 classi" si
applica nella scuola a tempo normale. Perchè nel tempo normale devono stare
a scuola più di 26 ore la settimana?
tabhall
2007-08-06 20:45:14 UTC
Post by Giovanni
No, sarebbero 26 ore la settimana perchè devi aggiungere le 2 ore di
religione e le 2 ore di inglese.
Ho già detto che su quelle non puoi contare, se non hai capito non so
proprio che farci.
Post by Giovanni
Perchè nel tempo normale devono stare
a scuola più di 26 ore la settimana?
Certo, tutto si può cambiare. Si possono anche mandare i figli a scuola
per 10 ore a settimana, così si rispamiano ancora più insegnanti. Anzi,
teniamoli direttamente a casa, e facciamogli scuola familiare. Comincia
tu, però.

Tabhall
Minelli
2007-08-06 12:52:05 UTC
Post by tabhall
E' evidente che mettendo una maestra per classe ci dovrebbero essere
solo 22 ore a settimana di lezione, contro le 30/40 di adesso, perciò
chi auspica un ritorno ai bei tempi andati abbia chiaro che il figlio
starebbe a scuola soltanto 22 ore.
Per esempio (ma e' solo un esempio, per carita') si potrebbe
cominciare a pensare ad un orario settimanale di 30 ore per maestra
(ma anche 27-28) con conseguente aumento di retribuzione. Vedi come
tutto fila???
carmine
2007-08-06 13:07:08 UTC
Post by Minelli
Post by tabhall
E' evidente che mettendo una maestra per classe ci dovrebbero essere
solo 22 ore a settimana di lezione, contro le 30/40 di adesso, perciò
chi auspica un ritorno ai bei tempi andati abbia chiaro che il figlio
starebbe a scuola soltanto 22 ore.
Per esempio (ma e' solo un esempio, per carita') si potrebbe
cominciare a pensare ad un orario settimanale di 30 ore per maestra
(ma anche 27-28) con conseguente aumento di retribuzione. Vedi come
tutto fila???
certo che per fare 80-90 ore effettive di lavoro settimanale, bisognerebbe
poi rinunciare a tutto il proprio tempo libero.
tabhall
2007-08-06 20:41:06 UTC
Post by Minelli
Per esempio (ma e' solo un esempio, per carita') si potrebbe
cominciare a pensare ad un orario settimanale di 30 ore per maestra
(ma anche 27-28) con conseguente aumento di retribuzione. Vedi come
tutto fila???
Non sai di cosa parli. Hai idea di cosa significa programmare, preparare
il lavoro, e farlo eseguire a 25 bambini di 6 anni? Per quante ore di
fila credi che si possa reggere? Io so di cosa parlo: ho lavorato in
ufficio molti anni prima di entrare nella scuola, perciò un confronto lo
posso fare senza tema di smentita, 8 ore in ufficio non stancano quanto
4 ore con i bambini di adesso. In nessun paese europeo gli insegnanti
hanno un carico orario come quello che tu ipotizzi.
Quando sento questi discorsi mi viene da ridere, penso sempre ai
genitori che organizzano le festicciole di compleanno dei figli e il
giorno dopo vengono a dirti: "sono diventata matta, erano in 8 e non
sapevo come gestirli", allora io penso tra dime "sapesse io, qui sono in
25 e devo anche farli lavorare".

Tabhall
Minelli
2007-08-07 15:06:17 UTC
Post by tabhall
Non sai di cosa parli. Hai idea di cosa significa programmare, preparare
il lavoro, e farlo eseguire a 25 bambini di 6 anni? Per quante ore di
fila credi che si possa reggere? Io so di cosa parlo: ho lavorato in
ufficio molti anni prima di entrare nella scuola, perciò un confronto lo
posso fare senza tema di smentita, 8 ore in ufficio non stancano quanto
4 ore con i bambini di adesso. In nessun paese europeo gli insegnanti
hanno un carico orario come quello che tu ipotizzi.
Quando sento questi discorsi mi viene da ridere, penso sempre ai
genitori che organizzano le festicciole di compleanno dei figli e il
giorno dopo vengono a dirti: "sono diventata matta, erano in 8 e non
sapevo come gestirli", allora io penso tra dime "sapesse io, qui sono in
25 e devo anche farli lavorare".
Il discorso si dovrebbe allargare. A parte il fatto che anche 30 ore
settimanali sono 5 ore giornaliere, che non sono poi chissa' cosa,
sono gestibilissime anche con la situazione caotica di adesso, basta
sapersi gestire. Poi, il "mestiere" di insegnante diventerebbe una
cosa piu' sentita, e non il ripiego di oggi. Ovviamente la
retribuzione deve salire di molto, ma molto di piu', rendendola pari a
quella degli altri professionisti. Inoltre, e non e' la cosa meno
importante, anzi!!, si dovrebbe iniziare davvero a pensare a un modo
per rendere i nostri bambini e ragazzi, piu' educati e rispettosi
delle regole. nei paesi asiatici ci sono classi di 40 ragazzi, ma che
in clase non fiatano e lavorano come dio comanda. E se non conseguono
ottimi risultati i loro genitori gli fanno il culo cosi'!!! Non dico
di arrivare a questi livelli ma oramai stiamo rasentando proprio il
ridicolo, un manipolo di scimmie urlatrici e' ben poca cosa rispetto a
quello che stanno diventando i nostri ragazzi (che, tra parentesi,
hanno anche il primato dei piu' maleducati d'europa). Insomma c'e'
assoluto bisogno di mettere ordine in tutte queste faccende. La cosa
triste e' che, a quanto pare, non vedo alcuna intenzione, da nessuna
parte politica e sociale, di porre rimedio, a nessuno dei problemi
sollevati. Fin che la barca va.....
carmine
2007-08-07 15:09:52 UTC
Post by Minelli
A parte il fatto che anche 30 ore
settimanali sono 5 ore giornaliere, che non sono poi chissa' cosa,
strarotfl!
Lampisterio
2007-08-07 15:19:34 UTC
Post by tabhall
Non sai di cosa parli. Hai idea di cosa significa programmare, preparare
il lavoro, e farlo eseguire a 25 bambini di 6 anni? Per quante ore di
fila credi che si possa reggere?
Una singola maestra che orario potrebbe reggere al massimo?





Lampisterio
carmine
2007-08-07 15:41:05 UTC
Post by Lampisterio
Post by tabhall
Non sai di cosa parli. Hai idea di cosa significa programmare, preparare
il lavoro, e farlo eseguire a 25 bambini di 6 anni? Per quante ore di
fila credi che si possa reggere?
Una singola maestra che orario potrebbe reggere al massimo?
chiediti soprattutto, per quanto tempo.
Lampisterio
2007-08-07 15:55:26 UTC
Post by carmine
Post by Lampisterio
Post by tabhall
Non sai di cosa parli. Hai idea di cosa significa programmare, preparare
il lavoro, e farlo eseguire a 25 bambini di 6 anni? Per quante ore di
fila credi che si possa reggere?
Una singola maestra che orario potrebbe reggere al massimo?
chiediti soprattutto, per quanto tempo.
Beh, il tempo dipenderà dall'orario no?
Le maestre uniche di una volta facevano se ho capito bene 24 ore di
lezione in 6 giorni e andavano avanti fino alla pensione. Almeno credo.




Lampisterio
carmine
2007-08-07 16:20:46 UTC
Post by Lampisterio
Post by carmine
Post by Lampisterio
Post by tabhall
Non sai di cosa parli. Hai idea di cosa significa programmare,
preparare il lavoro, e farlo eseguire a 25 bambini di 6 anni? Per
quante ore di fila credi che si possa reggere?
Una singola maestra che orario potrebbe reggere al massimo?
chiediti soprattutto, per quanto tempo.
Beh, il tempo dipenderà dall'orario no?
Le maestre uniche di una volta facevano se ho capito bene 24 ore di
lezione in 6 giorni e andavano avanti fino alla pensione. Almeno credo.
vediamo.
tu riusciresti a lavorare 80 ore la settimana?

a questa domanda io ti risponderei, "forse al massimo per due settimane di
seguito".
Minelli
2007-08-07 16:45:45 UTC
Post by carmine
vediamo.
tu riusciresti a lavorare 80 ore la settimana?
Non riesco a capire questo tuo insistere su 80 ore settimanali. Qui si
parla, al max, di lavorare, invece delle 22-24 ore attuali, un max di
30 ore. Ma pure 27-28 andrebbero bene, perche' un lavoro fatto bene
non ha bisogno di 30 ore settimanali (parlo dell'orario di una singola
classe). 27 ore sono piu' che sufficienti per insegnare a leggere,
scrivere e far di conto. Se poi ti riferisci al lavoro a casa,
programamzione, ecc, allora lascia stare, sono tutte stronzate che non
servono a nulla. Il lavoro si fa a scuola, davanti ai ragazzi. E loro
(i ragazzi) DEVONO continuarlo a casa, abituandosi a studiare, a
ripetere, a memorizzare, a rielaborare, ecc.
carmine
2007-08-07 17:11:19 UTC
Post by Minelli
Post by carmine
vediamo.
tu riusciresti a lavorare 80 ore la settimana?
Non riesco a capire questo tuo insistere su 80 ore settimanali. Qui si
parla, al max, di lavorare, invece delle 22-24 ore attuali, un max di
30 ore.
ma ci sei o ci fai?
credi che si entri in classe e quando si esce non si deve più fare nulla?
Post by Minelli
Ma pure 27-28 andrebbero bene, perche' un lavoro fatto bene
non ha bisogno di 30 ore settimanali (parlo dell'orario di una singola
classe). 27 ore sono piu' che sufficienti per insegnare a leggere,
scrivere e far di conto. Se poi ti riferisci al lavoro a casa,
programamzione, ecc, allora lascia stare, sono tutte stronzate che non
servono a nulla.
e che occupano tanto tempo. l'attività professionale di insegnare è fatta
anche di tante altre cose.
Post by Minelli
Il lavoro si fa a scuola, davanti ai ragazzi. E loro
(i ragazzi) DEVONO continuarlo a casa, abituandosi a studiare, a
ripetere, a memorizzare, a rielaborare, ecc.
secondo te il medico di famiglia lavora 10 ore la settimana?

il giudice lavora 4 ore la settimana?
tabhall
2007-08-08 19:44:29 UTC
Post by Minelli
Se poi ti riferisci al lavoro a casa,
programamzione, ecc, allora lascia stare, sono tutte stronzate che non
servono a nulla. Il lavoro si fa a scuola, davanti ai ragazzi.
Io non mi sognerei mai di dire ad un professore degli altri ordini di
scuola cosa dovrebbe fare in classe e a casa, cosa serve e cosa no, mi
viene spontaneo esprimere certezze sulle cose che conosco, su quelle che
non conosco chiedo, non mi arrogo il diritto di dare ricette rischiando
di fare la figura della cretina. Noto che non tutti hanno le mie remore.
Noto anche che tu, che se non sbaglio sei professore, non prepari le
lezioni e non correggi, "sono tutte stronzate".

Plonk
Tabhall
Lampisterio
2007-08-08 09:08:21 UTC
Post by carmine
Post by Lampisterio
Beh, il tempo dipenderà dall'orario no?
Le maestre uniche di una volta facevano se ho capito bene 24 ore di
lezione in 6 giorni e andavano avanti fino alla pensione. Almeno credo.
vediamo.
tu riusciresti a lavorare 80 ore la settimana?
a questa domanda io ti risponderei, "forse al massimo per due settimane di
seguito".
Non ho capito da dove saltano fuori 80 ore settimanali.




Lampisterio
carmine
2007-08-08 10:35:59 UTC
Post by Lampisterio
Post by carmine
vediamo.
tu riusciresti a lavorare 80 ore la settimana?
a questa domanda io ti risponderei, "forse al massimo per due settimane
di seguito".
Non ho capito da dove saltano fuori 80 ore settimanali.
dalla "proprosta" di qualcuno di 32 ore settimanali frontali.
Post by Lampisterio
Lampisterio
Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
2007-08-08 12:00:45 UTC
Post by carmine
dalla "proprosta" di qualcuno di 32 ore settimanali frontali.
I francesi ne fanno 26.

M.
a***@freemail.it
2007-08-05 15:43:30 UTC
Post by Giovanni
oggi lo Stato paga lo stipendio a 3 maestre ogni 2 classi,
ehllaMadonna! nemmeno avessi detto 8 (otto) maestre su 2 classi!

...'mmazze', quanto spreca 'sto Stato per la Scuola.


Quando poi c'è chi evade milioni (di Euro).


E non parliamo delle agevolazioni statali (fiscali e contributive) alle imprese.







Brutta cosa la miopia.
Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
2007-08-06 11:31:59 UTC
Post by Giovanni
Evidentemente le "difficoltà di apprendimento in matematica" affliggono non
sono la classe discente .... non serve aumentare il numero di alunni per
classe o aumentare le ore settimanali di lezione alle maestre, è sufficiente
ripristinare il rapporto 1 maestra/1 classe eliminando le compresenze, a
quel punto le 2 ore di programmazione pomeridiana con le "colleghe modulari"
non servono più e la maestra si fa le sue 22 ore la mattina, due ore in meno
la settimana a parità di numero di studenti per classe.
E per arrivare a 32 od a 40 ore non basta, neanche se aggiungi L2 ed
IRC.

M.
Lisa
2007-08-05 14:34:01 UTC
Post by Minelli
Post by carmine
no, questo è un problema per la didattica, mica per lo stipendio.
E invece e' proprio questo. Quelli dei vari governi (e non solo) che
parlano chiaro l'hanno sempre detto, il nostro stipendio e' basso
perche' siamo troppi.
No, è una balla. Il nostro stipendio è basso perché l'Italia destina
all'istruzione una quota di spesa pubblica più bassa di quella di
altri paesi, tutto qui.

Ogni volta che ricompare questo discorso, c'è sempre qualcuno che
finisce col postare i dati numerici concreti di confronto con altri
paesi occidentali.

E regolarmente viene fuori che le ore di lezione a settimana sono
quasi ovunque le stesse, i giorni di scuola durante l'anno sono gli
stessi, il numero di studenti per classe è lo stesso oppure è
nettamente minore che da noi... e che quindi non si capisce
assolutamente come facciano questi altri paesi a mantenere il rapporto
tra insegnanti e studenti tanto diverso dal nostro.

Poi si va a scavare un po' meglio e magari si scopre che, in questi
altri paesi, esistono tutta una serie di attività educative che fanno
parte integrante della scuola, ma che sono svolte da altre figure che
non sono considerate insegnanti: assistenti tecnici, bibliotecari,
educatori sociali, logopedisti, psicologi, psicomotricisti e
istruttori sportivi, mediatori culturali e linguistici, e via
elencando. E che però vengono pagate lo stesso, con stipendi
confrontabili a quelli degli insegnanti, e che quindi, per
correttezza, nel computo dovrebbero essere incluse pure loro.

Invece NON lo si fa, e si continua a perpetuare la balla che "l'Italia
ha un insegnante ogni 12 studenti, mentre il paese X ne ha uno ogni
20", e che è per quello che gli insegnanti del paese X sono pagati
quasi il doppio.

Poi si va a controllare meglio, e si scopre che: in Italia su una
scuola di 1200 studenti gravitano 100 insegnanti, (che fanno il
rapporto 1:12), mentre nel paese X su una scuola di 1200 studenti
gravitano 60 insegnanti (che fanno il rapporto 1:20)...

...PIU' 10 operatori di sostegno che non sono considerati insegnanti,
10 assistenti di attività tecnico-pratiche che partecipano attivamente
alla didattica in laboratorio ma non sono considerati insegnanti, 5
assistenti di biblioteca che non sono considerati insegnanti, 2
psicologi, 3 operatori sociali, 4 psicomotricisti, 3 logopedisti e 3
mediatori culturali, che non sono considerati insegnanti, e tutti
insieme aggiunti agli insegnanti fanno 100.

Per un rapporto complessivo di un operatore educativo ogni 12
studenti, esattamente come in Italia. Solo che in Italia si chiamano
tutti "insegnanti", mentre nell'altro paese no.

E ognuno di questi è regolarmente pagato PIU' di un insegnante
italiano, senza che nessuno lamenti che sono troppi.

Lisa
alessandro coricelli
2007-08-06 17:12:04 UTC
Post by Lisa
Post by Minelli
Post by carmine
no, questo è un problema per la didattica, mica per lo stipendio.
E invece e' proprio questo. Quelli dei vari governi (e non solo) che
parlano chiaro l'hanno sempre detto, il nostro stipendio e' basso
perche' siamo troppi.
No, è una balla. Il nostro stipendio è basso perché l'Italia destina
all'istruzione una quota di spesa pubblica più bassa di quella di
altri paesi, tutto qui.
non esattamente, l'Italia destina una quota di PIL piu' bassa all'istruzione
(in particolare a livello universitario, quota veramente infima), ma non
necessariamente di spesa pubblica. La quota di spesa pubblica per
l'educazione e' comunque molto piu' bassa che in Svizzera.
In questa tabella, Svizzera e Italia sono tra i paesi in cui i dati si
riferiscono solo a spesa pubblica per istruzione:

http://nces.ed.gov/programs/coe/2007/section4/table.asp?tableID=738

Perche' questa tabella e' interessante?
(Anche)perche' ci dice che tutti i discorsi di privatizzazione (penso
all'universita', ma cio' vale per tutti i gradi) non fanno i conti con
l'oste. In Italia non c'e' mai stata propensione privata alla spesa per
istruzione, anche se la tradizione cattolica potrebbe far intendere
diversamente. Se, quindi, si volesse veramente aumentare l'investimento in
istruzione, questo dovrebbe essere pubblico.

Comunque, tornando al "maestro elementare svizzero", e' evidente che il
numero di maestri non spieghi la discrepanza. E' pagato di piu' semplicemente
perche' spendono (molto) di piu'.

ciao,
alessandro
carmine
2007-08-06 17:38:18 UTC
Post by alessandro coricelli
http://nces.ed.gov/programs/coe/2007/section4/table.asp?tableID=738
In Italia non c'e' mai stata propensione privata alla spesa per
istruzione,
e meno male, una delle poche cose buone rimaste allo stato.
basta vedere la fine che hanno fatto poste e ferrovie dopo la
privatizzazione.
comunque la nota 6 (public only) è sia sulla riga dell'italia che su quella
della svizzera che spende, comunque, in proporzione, i 46/36 ovvero il 28%
in più per tutte le voci relative al bilancio della pubblica istruzione.
alessandro coricelli
2007-08-06 18:54:27 UTC
Post by carmine
Post by alessandro coricelli
http://nces.ed.gov/programs/coe/2007/section4/table.asp?tableID=738
In Italia non c'e' mai stata propensione privata alla spesa per
istruzione,
e meno male, una delle poche cose buone rimaste allo stato.
basta vedere la fine che hanno fatto poste e ferrovie dopo la
privatizzazione.
comunque la nota 6 (public only) è sia sulla riga dell'italia che su quella
della svizzera che spende, comunque, in proporzione, i 46/36 ovvero il 28%
in più per tutte le voci relative al bilancio della pubblica istruzione.
e io che avevo detto?

ciao,
alessandro
carmine
2007-08-06 18:56:22 UTC
Post by alessandro coricelli
e io che avevo detto?
infatti era un rafforzamento.
Giovanni
2007-08-05 14:23:40 UTC
I tuoi conti sono sballati ... perchè non tengono conto delle numerose ore
di compresenza che le maestre fanno tra di loro.
Post by carmine
anzichè, ad esempio, 22 ore in due classi e due ore di riunione, con 24 ore
in una classe e senza la noiosa riunione, volendo dare per buonea l'ipotesi
(sulla quale nutro seri dubbi) che meno professionisti = più stipendio, ci
potrebbe essere un incremento di elemosina, si e no, del 9,1% lordo,
corrispondente al 6% netto.
a***@freemail.it
2007-08-05 09:22:40 UTC
Post by Giovanni
Io ho avuto una sola maestra per 5 anni .....
anch'io - e avrei voluto averne di piu`...
Harry Plotter®
2007-08-05 14:21:39 UTC
Post by a***@freemail.it
Post by Giovanni
Io ho avuto una sola maestra per 5 anni .....
anch'io - e avrei voluto averne di piu`...
;) già magari giovani simpatiche e carine ahahah
Peppino
2007-08-05 15:09:52 UTC
io vorrei adesso la figlia della mia maestra. fa lo stesso??
Post by a***@freemail.it
Post by Giovanni
Io ho avuto una sola maestra per 5 anni .....
anch'io - e avrei voluto averne di piu`...
galek
2007-08-05 20:24:17 UTC
Post by Peppino
io vorrei adesso la figlia della mia maestra. fa lo stesso??
vorrai dire la maestra di tua figlia forse? altrimenti non ha molto senso ;)
Cmq che maestre che ci sono adesso! io ne conosco alcune che il sabato
sera arrotondano facendo le cubiste!!! chissà se fanno altre cose ;)
Peppino
2007-08-05 21:16:58 UTC
no no. volevo dire la figlia della mia maestra di quando ero alle
elementari. adesso la mia maestra avrà 70 anni e la figlia 35. e merita!
Post by galek
Post by Peppino
io vorrei adesso la figlia della mia maestra. fa lo stesso??
vorrai dire la maestra di tua figlia forse? altrimenti non ha molto senso ;)
Cmq che maestre che ci sono adesso! io ne conosco alcune che il sabato
sera arrotondano facendo le cubiste!!! chissà se fanno altre cose ;)
galek
2007-08-05 22:30:05 UTC
Post by Peppino
no no. volevo dire la figlia della mia maestra di quando ero alle
elementari. adesso la mia maestra avrà 70 anni e la figlia 35. e merita!
ah beh allora! cmq adesso le maestrine nuove hanno un età media di 23-24
anni e sono proprio carine!
tabhall
2007-08-05 23:31:08 UTC
Post by galek
Cmq che maestre che ci sono adesso! io ne conosco alcune che il sabato
sera arrotondano facendo le cubiste!!! chissà se fanno altre cose ;)
Almeno si divertono, pensa invece a quelli che passano il tempo
scrivendo post cretini sui newsgroup.

Tabhall
galek
2007-08-06 13:29:18 UTC
Post by tabhall
Almeno si divertono, pensa invece a quelli che passano il tempo
scrivendo post cretini sui newsgroup.
beh vista l'ora mi sa che siamo in due a non divertirci no?
Stonehenge
2007-08-06 14:33:03 UTC
Non credo che in Svizzera un bambino di prima elementare abbia 6 maestre come
in Italia (la maestra di area linguistica, la maestra di area scientifica, la
Che poi sono sempre le stesse che cambiano solo di sedia.
Proprio come i nostri ministri che sono gli stessi da 40 anni e ogni
anno si cambiano i ministeri.
oggi a me e domani a te
--
Stonehenge, anche se svogliatamente, si degna di rispondere:
La cultura è cultura non sono mica bruscolini !
Stonehenge
2007-08-05 09:16:58 UTC
Post by Daniele
di Mendrisio, Canton Ticino, guadagna al mese 3274,60 Euro!
Perchè non lo sapevi ?

Una mia parente è andata a fare il dottorato in Inghilterra, poco dopo
gli hanno dato un incarico di docente in Storia all'università, appena
finito il dottorato l'incarico è stato riconfermato per altri 3 anni
con stipendio di più di 4000 euro italiani.


E noi staimo lavorando per 1200 euro al mese mentre i nostri
goevernanti ne prendono 20.000 .

Eppure anche loro hanno la nostra stessa laurea.
Oppure hanno studiato ad OXFORD ? :)
--
Stonehenge, anche se svogliatamente, si degna di rispondere:
La cultura è cultura non sono mica bruscolini !
carmine
2007-08-05 09:29:14 UTC
Post by Stonehenge
i nostri
goevernanti ne prendono 20.000 .
Eppure anche loro hanno la nostra stessa laurea.
per candidarsi basta la V elementare.
Stonehenge
2007-08-05 10:57:14 UTC
Post by carmine
Post by Stonehenge
i nostri
goevernanti ne prendono 20.000 .
Eppure anche loro hanno la nostra stessa laurea.
per candidarsi basta la V elementare.
Mi riferivo ai più istruiti
--
Stonehenge, anche se svogliatamente, si degna di rispondere:
La cultura è cultura non sono mica bruscolini !
Stonehenge
2007-08-05 09:53:08 UTC
Post by Daniele
di Mendrisio, Canton Ticino, guadagna al mese 3274,60 Euro!
Perchè non lo sapevi ?

Una mia parente è andata a fare il dottorato in Inghilterra, poco dopo
gli hanno dato un incarico di docente in Storia all'università, appena
finito il dottorato l'incarico è stato riconfermato per altri 3 anni
con stipendio di più di 4000 euro italiani.


E noi staimo lavorando per 1200 euro al mese mentre i nostri
goevernanti ne prendono 20.000 .

Eppure anche loro hanno la nostra stessa laurea.
Oppure hanno studiato ad OXFORD ? :)
--
Stonehenge, anche se svogliatamente, si degna di rispondere:
La cultura è cultura non sono mica bruscolini !
Federico
2007-08-05 19:53:37 UTC
Post by Daniele
Post by Daniele
di Mendrisio, Canton Ticino, guadagna al mese
3274,60 Euro!
Se e' per quello un amico che abita a Lugano e lavora come
operaio guadagna 3000 euro al mese ( qui ne guadagnerebbe forse
1000.
Provate ad andare a Londra, minimo costa il doppio che da noi
--
Postato da Alice Newsgroup: lo usi da web ma con le funzioni del newsreader http://newsgroup.alice.it
Gerarchie it, italia, it-alt, tin, it.binari. Unico!
galek
2007-08-05 20:26:07 UTC
Post by Federico
Post by Daniele
Se e' per quello un amico che abita a Lugano e lavora come
operaio guadagna 3000 euro al mese ( qui ne guadagnerebbe forse
1000.
Provate ad andare a Londra, minimo costa il doppio che da noi
vabbè costerà anche il doppio ma hai miriadi di occasioni di più.
Intanto di sicuro si scop* più facilmente che qui da noi. Mio cugino che
studia là ha detto che è un porcaio!
Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
2007-08-06 11:31:05 UTC
Post by Daniele
Tenendo presente che il cambio Euro / Franco Svizzero è
oggi di circa 1,6402, un nostro collega maestro elementare
di Mendrisio, Canton Ticino, guadagna al mese 3274,60 Euro!
Gli svizzeri guadagnano più degli italiani, ma il paragone è difficile
da fare perchè devono pagare tasse e contributi.

M.
Minelli
2007-08-06 12:53:35 UTC
On Mon, 06 Aug 2007 04:31:05 -0700, "Marco O. dal Pentolone Galattico
Post by Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
Gli svizzeri guadagnano più degli italiani, ma il paragone è difficile
da fare perchè devono pagare tasse e contributi.
Azz!!! invece noi non le paghiamo le tasse e i contributi, vero?????
Mi sa che stai facendo un po' di confusione coi liberi
professionisti/commercianti/aziende
Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
2007-08-06 13:13:51 UTC
galek
2007-08-06 13:27:57 UTC
Post by Minelli
Azz!!! invece noi non le paghiamo le tasse e i contributi, vero?????
Mi sa che stai facendo un po' di confusione coi liberi
professionisti/commercianti/aziende
guarda che il nostro stipendio senza tasse e contributi si aggira sui
1600 (controlla comunque). Quindi non è che siamo molto lontani. Forse
in svizzera si pagano meno tasse.
fm2766
2007-08-06 13:51:51 UTC
Post by galek
Post by Minelli
Azz!!! invece noi non le paghiamo le tasse e i contributi, vero?????
Mi sa che stai facendo un po' di confusione coi liberi
professionisti/commercianti/aziende
guarda che il nostro stipendio senza tasse e contributi si aggira sui
1600 (controlla comunque). Quindi non è che siamo molto lontani. Forse
in svizzera si pagano meno tasse.
Bè, 1600 euro (maestri italiani) non sono tanto parenti a 3274,60 euro
(maestri svizzeri, stipendio valutato in euro).
bluesky
2007-08-06 19:41:49 UTC
Post by fm2766
Bè, 1600 euro (maestri italiani) non sono tanto parenti a 3274,60 euro
(maestri svizzeri, stipendio valutato in euro).
costo della vita?
stipendio medio di un operatio? e di un impiegato?
--
Ciao.
Blue
fm2766
2007-08-06 23:47:02 UTC
Post by bluesky
Post by fm2766
Bè, 1600 euro (maestri italiani) non sono tanto parenti a 3274,60 euro
(maestri svizzeri, stipendio valutato in euro).
costo della vita?
stipendio medio di un operatio? e di un impiegato?
Dimmelo tu. Per quanto il costo della vita, in Svizzera, sia più alto
che in Italia, non mi pare che sia però il doppio. Lo stipendio, invece,
è il doppio.
Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
2007-08-07 06:29:13 UTC
Post by fm2766
Dimmelo tu. Per quanto il costo della vita, in Svizzera, sia più alto
che in Italia, non mi pare che sia però il doppio. Lo stipendio, invece,
è il doppio.
No, è meno del doppio. Prendi il tuo stipendio lordo, aggiungi il 25%
di INPS a carico del datore di lavoro ed arrivi al tuo "stipendio
svizzero".

M.
carmine
2007-08-07 07:23:09 UTC
Post by Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
Post by fm2766
Dimmelo tu. Per quanto il costo della vita, in Svizzera, sia più alto
che in Italia, non mi pare che sia però il doppio. Lo stipendio, invece,
è il doppio.
No, è meno del doppio. Prendi il tuo stipendio lordo, aggiungi il 25%
di INPS a carico del datore di lavoro ed arrivi al tuo "stipendio
svizzero".
INPS?
gli statali pagano l'INPDAP, che sta preparando una "sorpresina" ai
pensionati, togliendo loro, con la formula del silenzio assenso, un
bell'1,5°% dallo stipendio.
carmine
2007-08-07 07:27:00 UTC
Post by carmine
INPS?
gli statali pagano l'INPDAP, che sta preparando una "sorpresina" ai
pensionati, togliendo loro, con la formula del silenzio assenso, un
bell'1,5°% dallo stipendio.
pardon, dalla pensione.
Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
2007-08-07 07:42:38 UTC
Post by carmine
Post by Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
No, è meno del doppio. Prendi il tuo stipendio lordo, aggiungi il 25%
di INPS a carico del datore di lavoro ed arrivi al tuo "stipendio
svizzero".
INPS?
gli statali pagano l'INPDAP
L'aliquota è la stessa. Anzi, se hai già lavorato da privato puoi
chiedere di pagare INPS.

M.
a***@freemail.it
2007-08-07 07:24:30 UTC
Post by carmine
Post by Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
Post by fm2766
Dimmelo tu. Per quanto il costo della vita, in Svizzera, sia più alto
No, è meno del doppio. Prendi il tuo stipendio lordo, aggiungi il 25%
pensionati, togliendo loro, con la formula del silenzio assenso, un
bell'1,5°% dallo stipendio.
attenzione: e` lo *0*, 15% (sull'assegno pensionistico lordo mensile,
clcolato al netto delle ritenute fiscali)
carmine
2007-08-07 12:58:19 UTC
Post by a***@freemail.it
Post by carmine
Post by Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
Post by fm2766
Dimmelo tu. Per quanto il costo della vita, in Svizzera, sia più alto
No, è meno del doppio. Prendi il tuo stipendio lordo, aggiungi il 25%
pensionati, togliendo loro, con la formula del silenzio assenso, un
bell'1,5°% dallo stipendio.
attenzione: e` lo *0*, 15% (sull'assegno pensionistico lordo mensile,
clcolato al netto delle ritenute fiscali)
0,15% e 1,5°% sono la stessa cosa.
a***@freemail.it
2007-08-07 13:00:55 UTC
Post by carmine
Post by a***@freemail.it
Post by carmine
pensionati, togliendo loro, con la formula del silenzio assenso, un
bell'1,5°% dallo stipendio.
attenzione: e` lo *0*, 15% (sull'assegno pensionistico lordo mensile,
clcolato al netto delle ritenute fiscali)
0,15% e 1,5°% sono la stessa cosa.
ah, o.k., forse vuol dire questo quel cerchietto che hai apposto al 5...(?),
lo vedo solo adesso - non mi sembra un segno usato diffusamente, cosa indica?
Grazie.
carmine
2007-08-07 14:14:19 UTC
Post by a***@freemail.it
Post by carmine
Post by a***@freemail.it
Post by carmine
pensionati, togliendo loro, con la formula del silenzio assenso, un
bell'1,5°% dallo stipendio.
attenzione: e` lo *0*, 15% (sull'assegno pensionistico lordo mensile,
clcolato al netto delle ritenute fiscali)
0,15% e 1,5°% sono la stessa cosa.
ah, o.k., forse vuol dire questo quel cerchietto che hai apposto al
5...(?), lo vedo solo adesso - non mi sembra un segno usato diffusamente,
cosa indica? Grazie.
per mille.
ovvero su una pensione di 1000 euro sono ben 15 euro al mese.
e ci sono solo un paio di mesi di tempo per opporsi a questo che a me appare
come un furto legalizzato.
a***@freemail.it
2007-08-07 14:15:24 UTC
Post by carmine
Post by a***@freemail.it
Post by carmine
Post by a***@freemail.it
Post by carmine
pensionati, togliendo loro, con la formula del silenzio assenso, un
bell'1,5°% dallo stipendio.
attenzione: e` lo *0*, 15% (sull'assegno pensionistico lordo mensile,
clcolato al netto delle ritenute fiscali)
0,15% e 1,5°% sono la stessa cosa.
ah, o.k., forse vuol dire questo quel cerchietto che hai apposto al
5...(?), lo vedo solo adesso - non mi sembra un segno usato diffusamente,
cosa indica? Grazie.
per mille.
ovvero su una pensione di 1000 euro sono ben 15 euro al mese.
scusa, ma se calcoli 1,5 su una pensione di 1000 euro...
1,5 su una pensione di 1000 euro = 1,5.
carmine
2007-08-07 19:14:46 UTC
Post by a***@freemail.it
Post by carmine
Post by a***@freemail.it
Post by carmine
Post by a***@freemail.it
Post by carmine
pensionati, togliendo loro, con la formula del silenzio assenso, un
bell'1,5°% dallo stipendio.
attenzione: e` lo *0*, 15% (sull'assegno pensionistico lordo mensile,
clcolato al netto delle ritenute fiscali)
0,15% e 1,5°% sono la stessa cosa.
ah, o.k., forse vuol dire questo quel cerchietto che hai apposto al
5...(?), lo vedo solo adesso - non mi sembra un segno usato
diffusamente, cosa indica? Grazie.
per mille.
ovvero su una pensione di 1000 euro sono ben 15 euro al mese.
scusa, ma se calcoli 1,5 su una pensione di 1000 euro...
1,5 su una pensione di 1000 euro = 1,5.
ok, fosse anche un centesimo all'anno, sono comportamenti un po' strani

http://www.pensionaticia.it/pensionaticia/svl/documentiRead?doc_id=16535&tpl_id=7
a***@freemail.it
2007-08-07 19:17:05 UTC
Post by carmine
http://www.pensionaticia.it/pensionaticia/svl/documentiRead?doc_id=16535&tpl_id=7
comunque, la possibilita` di manifestare (nei termini) volonta` contraria
e` ANCHE di coloro che attualmente sono in servizio nelle PP. AA. ma
---->NON FANNO CAPO<---- alla gestione previdenziale Inpdap. -
Costoro, se taceranno, essendo ancora in servizio si ritroveranno
una trattenuta dello 0,35%.

Giova, pertanto, ribadire che coloro che sono attualmente in servizio
nelle PP. AA. e ---->FANNO CAPO<---- alla gestione previdenziale Inpdap
NON DEVONO FARE NULLA, perche` il DM 45/07 NON RIGUARDA LORO.

(scusami, non sto gridando, sto solo evidenziando) :-)


Per il modulo pubblicato dall'Inpdap: http://tinyurl.com/39cb2l

Per coloro che attualmente sono in servizio nelle PP. AA. ma non
fanno capo alla gestione previdenziale Inpdap, un fac-simile si trova
qui: http://tinyurl.com/33tty9
fm2766
2007-08-07 12:01:10 UTC
Post by Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
Post by fm2766
Dimmelo tu. Per quanto il costo della vita, in Svizzera, sia più alto
che in Italia, non mi pare che sia però il doppio. Lo stipendio, invece,
è il doppio.
No, è meno del doppio. Prendi il tuo stipendio lordo, aggiungi il 25%
di INPS a carico del datore di lavoro ed arrivi al tuo "stipendio
svizzero".
M.
Non c'è nessun INPS (o INPDAP) da aggiungere al mio stipendio. Se è
stipendio mio, è già sul cedolino, ed è stato conteggiato nel lordo. Se
non lo è, ma è una tassa a carico dei datori di lavoro, non riguarda il
mio stipendio.
Poi, da dove deduci che sia il 25%? Sul mio cedolino risulta l'8,8%.


Inoltre, se pure fosse come dici (ma non mi pare! Fammi sapere se ti
risulta diversamente):
1600 euro (no, ti vengo incontro, facciamo pure 1800, và)
1800+25%=1800+450=2250.
Ora, se la matematica non è un opinione, questo non è lo stipendio svizzero.
Rapporto tra i due stipendi: 3274/2250=1,47
Cioè gli svizzeri prendono (nella ipotesi peggiore, e non realistica)
circa il 50% in più (cioè io prendo circa 1/3 meno di loro).
Poi per fare un confronto realistico, bisognerebbe considerare:
a) anche gli svizzeri pagano l'INPS (o INPDAP - PS a me risulta già su
cedolino)?
b) le tasse svizzere, sono confrontabili con le nostre (IRPEF,
addizionale comunale ed addizionale regionale)?
c) quale è il rapporto tra i costi della vita dei due paesi?

Se invece facciamo i conti senza il fantomatico 25% INPS ( e
considerando pure 1800 euro al mese),
Rapporto tra i due stipendi: 3274/1800=1,82
Cioè gli svizzeri prendono circa l'80% in più (cioè, io prendo circa il
45% meno di loro). Che non mi pare corrisponda alla differenza di costo
della vita tra Svizzera ed Italia. Se hai dati differenti, fammi sapere.
Poi per fare un confronto realistico, bisognerebbe considerare:
a) le tasse svizzere, sono confrontabili con le nostre (IRPEF,
addizionale comunale ed addizionale regionale)?
b) quale è il rapporto tra i costi della vita dei due paesi?
Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
2007-08-07 13:40:25 UTC
Post by fm2766
Non c'è nessun INPS (o INPDAP) da aggiungere al mio stipendio. Se è
stipendio mio, è già sul cedolino, ed è stato conteggiato nel lordo. Se
non lo è, ma è una tassa a carico dei datori di lavoro, non riguarda il
mio stipendio.
No, non la vedi, ma lo riguarda.
Post by fm2766
Poi, da dove deduci che sia il 25%? Sul mio cedolino risulta l'8,8%.
Sul tuo cedolino non vedi la quota a carico del datore di lavoro, ma
viene pagata, mentre gli svizzeri si devono pagare tutto con i soldi
del cedolino. Poi tu prendi anche il TFR.
Post by fm2766
Ora, se la matematica non è un opinione, questo non è lo stipendio svizzero.
Rapporto tra i due stipendi: 3274/2250=1,47
Esatto. Lo svizzero guadagna, lordo, più o meno il 50% in più di te,
però la Svizzera è molto più ricca dell'Italia, il rapporto PIL/
abitante è superiore di oltre il 50% per cui in rapporto alla
ricchezza media del paese lo svizzero è addirittura pagato peggio di
te.

M.
fm2766
2007-08-07 15:33:42 UTC
Post by Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
Post by fm2766
Non c'è nessun INPS (o INPDAP) da aggiungere al mio stipendio. Se è
stipendio mio, è già sul cedolino, ed è stato conteggiato nel lordo.. Se
non lo è, ma è una tassa a carico dei datori di lavoro, non riguarda il
mio stipendio.
No, non la vedi, ma lo riguarda.
Post by fm2766
Poi, da dove deduci che sia il 25%? Sul mio cedolino risulta l'8,8%.
Sul tuo cedolino non vedi la quota a carico del datore di lavoro, ma
viene pagata, mentre gli svizzeri si devono pagare tutto con i soldi
del cedolino. Poi tu prendi anche il TFR.
Mi dai qualche riferimento. Altrimenti siamo sull'"ipse dixit", e non
andiamo avanti.
Post by Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
Post by fm2766
Ora, se la matematica non è un opinione, questo non è lo stipendio svizzero.
Rapporto tra i due stipendi: 3274/2250=1,47
Esatto. Lo svizzero guadagna, lordo, più o meno il 50% in più di te,
però la Svizzera è molto più ricca dell'Italia, il rapporto PIL/
abitante è superiore di oltre il 50% per cui in rapporto alla
ricchezza media del paese lo svizzero è addirittura pagato peggio di
te.
Sei poi sicuro che i 3274 euro siano lordi e non netti?
Post by Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
M.
Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
2007-08-07 16:30:52 UTC
Post by fm2766
Mi dai qualche riferimento. Altrimenti siamo sull'"ipse dixit", e non
andiamo avanti.
Guarda sul tuo estratto conto INPDAP.
Post by fm2766
Sei poi sicuro che i 3274 euro siano lordi e non netti?
All'estero è difficile ragionare in termini di netto perchè il sistema
fiscale è molto più articolato del nostro e poi i conti tornano: le
retribuzioni lorde svizzere sono più o meno il doppio delle
retribuzioni lorde italiane. Però il costo del lavoro non è il doppio
perchè non ci sono accantonamenti TFR e contribuzione a carico del
datore di lavoro.

M.
alessandro coricelli
2007-08-07 16:31:13 UTC
On Tue, 7 Aug 2007 06:40:25 -0700, Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni
Post by Marco O. dal Pentolone Galattico dei Cigni Lessi
Esatto. Lo svizzero guadagna, lordo, più o meno il 50% in più di te,
però la Svizzera è molto più ricca dell'Italia, il rapporto PIL/
abitante è superiore di oltre il 50% per cui in rapporto alla
ricchezza media del paese lo svizzero è addirittura pagato peggio di
te.
boom.
Paolo Fasce
2007-08-06 18:57:04 UTC
Post by Daniele
Tenendo presente che il cambio Euro / Franco Svizzero è
oggi di circa 1,6402, un nostro collega maestro elementare
di Mendrisio, Canton Ticino, guadagna al mese 3274,60 Euro!
Sai se possono anche essere licenziati velocemente, qualora si
dimostrino incapaci di lavorare in squadra coi colleghi o di tenere la
classe o di armonizzare il proprio lavoro con il dirigente scolastico?
--
Paolo Fasce

"Nessun uomo potrà mai leggere lo stesso libro". PFM
max livello
2007-08-08 07:49:40 UTC
Post by Daniele
di Mendrisio, Canton Ticino, guadagna al mese 3274,60 Euro!
Spero che mangi poco pane, dato che lì costa 5,12 Eur/kg...
fm2766
2007-08-08 14:22:52 UTC
Post by max livello
Post by Daniele
di Mendrisio, Canton Ticino, guadagna al mese 3274,60 Euro!
Spero che mangi poco pane, dato che lì costa 5,12 Eur/kg...
Hai fatto la conversione al contrario
http://www.viaggiatori.net/turismoestero/Svizzera/moneta/
il pane gli costa 1,94 euro al chilo. Più o meno come da noi.
max livello
2007-08-10 16:24:24 UTC
Post by fm2766
il pane gli costa 1,94 euro al chilo.
Comunque 1,94...2,5 Eur/kg sono nulla proporzionati allo stipendio; se
poi aggiungiamo assicurazioni RCA irrisorie, costi carburante anche loro
irrisori se rapportati agli stipendi

Forse dobbiamo iniziare a renderci conto che i morti di fame dell'era
post euro siamo proprio noi italiani :-(
fm2766
2007-08-10 19:20:20 UTC
Post by max livello
Post by fm2766
il pane gli costa 1,94 euro al chilo.
Comunque 1,94...2,5 Eur/kg sono nulla proporzionati allo stipendio; se
poi aggiungiamo assicurazioni RCA irrisorie, costi carburante anche loro
irrisori se rapportati agli stipendi
Forse dobbiamo iniziare a renderci conto che i morti di fame dell'era
post euro siamo proprio noi italiani :-(
Ma guarda che eri tu a dire che speravi che mangiassero poco pane.
Secondo me, ne possono mangiare almeno il doppio che da noi.
Uhuru
2007-08-09 21:05:02 UTC
On Wed, 08 Aug 2007 09:49:40 +0200, max livello
Post by max livello
Post by Daniele
di Mendrisio, Canton Ticino, guadagna al mese 3274,60 Euro!
Spero che mangi poco pane, dato che lì costa 5,12 Eur/kg...
Ti sbagli! Alla Migros di Lugano costa 2.50 Euro/Kg, controlla:
http://www.acsi.ch/index.cfm?scheda=1046&start=1
http://www.acsi.ch/documenti/tabelle%20articoli/tabella.pdf


--
uhuru
Shylock
2007-08-11 12:25:29 UTC
On 5 Ago, 11:11, Daniele <***@nowhere.no> wrote:
[...]

In Svizzera i professori di scuola prendono di più.
In Svizzera non esiste la SSIS.
In Svizzera non votano Mastella.
In Svizzera non estiste in condono fiscale.
In Svizzera il marito di mia cugina (panettiere, 5 elementare)
guadagna una cifra tale che se gli proponessero lo stipendio da
insegnante si incazzerebbe a morte per l'offesa...

Quando l'Italia diventerà la Svizzera, col suo mercato, le sue leggi,
consuetudini ecc... forse si avrà quello stipendio.

Da un punto di vista da economia classica, (domanda - offerta) lo
stipendio di un insegnante italiano è sovradimensionato. Ci tengo a
precisare che faccio soltanto considerazioni di mercato (che sono poi
quelle che determinano lo stipendio di buona parte delle persone che
vivono su questo pianeta) non di merito o altro.
Saluti,
A.
carmine
2007-08-11 13:08:28 UTC
Post by Shylock
[...]
In Svizzera i professori di scuola prendono di più.
In Svizzera non esiste la SSIS.
In Svizzera non votano Mastella.
In Svizzera non estiste in condono fiscale.
In Svizzera il marito di mia cugina (panettiere, 5 elementare)
guadagna una cifra tale che se gli proponessero lo stipendio da
insegnante si incazzerebbe a morte per l'offesa...
la svizzera non butta soldi per guerre all'estero e se facesse guerre
all'estero non le chiamerebbe ipocritamente missioni.
Post by Shylock
Quando l'Italia diventerà la Svizzera, col suo mercato, le sue leggi,
consuetudini ecc... forse si avrà quello stipendio.
basterebbe una riduzione delle spese militari
Post by Shylock
Da un punto di vista da economia classica, (domanda - offerta) lo
stipendio di un insegnante italiano è sovradimensionato.
strorotfl
Post by Shylock
Ci tengo a precisare che faccio soltanto considerazioni di mercato (che
sono poi quelle che determinano lo stipendio di buona parte delle persone
che vivono su questo pianeta) non di merito o altro.
beh, se andiamo a mercato, gli sprechi, anche nella scuola, sono tanti.
basti pensare che il 3% dello stipendio degli insegnanti viene tolto dalla
busta paga di tutti i docenti (e ata) senza menzione in busta paga e in
buona parte serve ad aumentare quello dei nullafacenti. si chiama fondo
d'istituto
Shylock
2007-08-11 13:49:19 UTC
On 11 Ago, 15:08, carmine <***@tiscali.it> wrote:
[...]
Post by carmine
basterebbe una riduzione delle spese militari
LOL, sai quanto spende la Svizzera per le forze armate? Nonostante sia
anche io contrario alle guerre, la Confederazione Elvetica non mi
sembra l'esempio migliore da citare ;-P
Post by carmine
Post by Shylock
Da un punto di vista da economia classica, (domanda - offerta) lo
stipendio di un insegnante italiano è sovradimensionato.
strorotfl
Facciamo un esperimento:

mettiamo un bel banchetto in piazza e raduniamo tutti quelli che hanno
i titoli per un posto di professore. Cominciamo col proporre uno
stipendio di 1500 euro al mese e contiamo quanta gente riusciamo a
radunare. A quel punto riduciamo lo stipendio proposto a 1400 euro e
vediamo quanti ne restano. Poi continuiamo così a ridurre lo stipendio
fino a quando sulla piazza resterà soltanto una persona. Ecco, in
termini di economia classica quello è lo stipendio di mercato di un
insegnante italiano. Il fatto che la scuola non lamenti problemi di
*mancanza* di candidati insegnanti, ma di *eccesso* è eloquente.

[...]
Post by carmine
beh, se andiamo a mercato, gli sprechi, anche nella scuola, sono tanti.
basti pensare che il 3% dello stipendio degli insegnanti viene tolto dalla
busta paga di tutti i docenti (e ata) senza menzione in busta paga e in
buona parte serve ad aumentare quello dei nullafacenti. si chiama fondo
d'istituto
Queste non sono considerazioni di mercato.

Aggiungo che lo stato nel gestire la scuola (e qualunque ogni altra
amministrazione pubblica) è vincolato *costituzionalmente* a criteri
di efficienza e buona amministrazione. Offrire stipendi superiori a
quelli di mercato potrebbe essere considerata una violazione
costituzionale.

Saluti,
A.